Risparmio Energetico: la pompa di calore aria-aria VS. sistemi tradizionali per capannoni Industriali

Quali sono i vantaggi della pompa di calore aria-aria rispetto ai sistemi tradizionali per il raffrescamento ed il riscaldamento dei capannoni industriali?

Esiste una correlazione tra risparmio energetico e sistemi di climatizzazione industriale?

Molte realtà imprenditoriali virtuose si stanno chiedendo se, proprio nell’ottica di un cammino verso un futuro green, sia la scelta giusta sostituire il proprio sistema di trattamento dell’aria tradizionale in favore della pompa di calore.

L’importanza del risparmio energetico per un futuro sostenibile

Il tema del risparmio energetico, nell’ottica della salvaguardia del nostro Pianeta, è molto importante nell’epoca storica che stiamo vivendo.

Oggi qualsiasi azione compiamo dovrebbe essere mossa da un intento sostenibile. Dall’evitare lo spreco alimentare, passando per la riqualificazione degli edifici evitando l’abuso del territorio, al risparmio energetico usando elettrodomestici di classe elevata. Tutto questo, nel mondo industriale, si traduce nell’effettuare scelte consapevoli in ogni comparto tecnico e non. Compreso quello della climatizzazione industriale.

Analizzato e compreso quindi il contesto attuale, è chiaro come una delle domande che ci si pone è quindi se per rendere la propria industria virtuosa nel cammino dell’ottimizzazione energetica, sia una decisione oculata quella di sostituire il tradizionale sistema di riscaldamento (parliamo di “riscaldamento” perché, quasi sempre, il “raffrescamento” nemmeno esiste nei capannoni industriali) degli ambienti “open space”  con una pompa di calore aria-aria. Che vantaggi ci sono? E, soprattutto, è veramente la scelta giusta?

Climatizzazione in un capannone industriale: perché la pompa di calore è la scelta migliore?

Climatizzare correttamente un capannone industriale è una scelta che, indipendentemente dalla metodologia scelta, va fatta. Significa infatti garantire a chi lavora tutti i giorni in quelle aree un comfort termico, preservando la salute e prolungando la vita dei macchinari e delle attrezzature.

Scegliere poi l’impianto di climatizzazione giusto per le proprie esigenze è fondamentale. Tecsaving, con il suo team, offre sempre una consulenza preparata e puntuale a tutti i suoi clienti, analizzando insieme a loro anche quali sono le soluzioni migliori. L’obiettivo? Garantire un controllo preciso della temperatura, evitare gli sbalzi termici e puntare al risparmio energetico. Come? Con la pompa di calore aria-aria.

Questa è la soluzione che Tecsaving suggerisce sempre perché questa tecnologia è molto più avanzata rispetto ai sistemi tradizionali per diversi motivi:

  • Impatto ambientale ridotto. Non essendoci combustione le immissioni nocive nell’aria sono nulle;
  • Comfort climatico rispetto ai sistemi di riscaldamento tradizionali a combustione; il ridotto delta T tra temperatura di aspirazione ed emissione evita la stratificazione dell’aria; ciò evita anche la necessità di utilizzare ingombranti ed onerosi sistemi di canalizzazione dell’aria;
  • Possibilità di sfruttare l’energia green. Una pompa di calore aria-aria si integra perfettamente con un impianto fotovoltaico;
  • Facilità e Modularità dell’impianto. Rispetto ai sistemi tradizionali, offre la possibilità di installare gli elementi nel modo più idoneo ad effettuare un accurato trattamento dei volumi, evitando interventi invasivi e costosi.

Sulla base di questi elementi, che sono sicuramente quelli più macroscopici e comprensibili che si possono affrontare, la pompa di calore aria-aria, senza combustione, modulabile, controllabile da remoto, trasferibile e integrabile con gli impianti fotovoltaici è la soluzione migliore per l’efficientamento energetico di aziende, industrie o capannoni. Dotarsi di questo sistema di climatizzazione, rispetto ad uno tradizionale a gas e di classe bassa, è quindi la scelta più vantaggiosa.