Come può un sistema di climatizzazione dell’aria risolvere dei problemi industriali? Sembra impossibile, ma in realtà i climatizzatori pensati appositamente per grandi aree di lavoro sono degli alleati inestimabili per garantire benessere, sicurezza e produttività.

Soprattutto se sono dotati di tecnologie all’avanguardia e realizzati con lo scopo di migliorare il comfort climatico dei capannoni e farlo in modo energeticamente efficiente. Aggiungendo a questi elementi la possibilità di un controllo remoto e puntuale di tutto l’impianto è evidente che i climatizzatori industriali di oggi sono dei veri e propri “problem solver”!

Sicurezza sul lavoro e climatizzazione: cosa migliorare

Problematica non da poco che può insorgere in un’azienda per via di una erronea o assente climatizzazione è la comparsa di situazioni di stress termico con relative patologie a carico dei lavoratori.

Chi trascorre la maggior parte della propria giornata in capannoni, magazzini o depositi non correttamente climatizzati rischia problematiche come colpi di freddo, di calore e persino svenimenti e sincopi. Ci sono poi realtà ulteriormente aggravate dalla presenza di macchinari in funzione che provocano grossi scompensi, ad esempio attraverso il calore prodotto, creando situazioni con temperature insostenibili. Senza contare il fatto che lavorare in un ambiente insalubre può distrarre gli operatori, aumentando di conseguenza il rischio di possibili incidenti.

Ma un impianto di climatizzazione assente o che non funziona in modo corretto può causare danni non solo ai lavoratori ma anche alle strumentazioni aziendali che, sottoposte a temperature ed umidità non idonee, rischiano di creare scarti e fermi di produzione, rovinarsi o usurarsi prima del tempo.

Risoluzione dei problemi comuni con i climatizzatori industriali

È ormai cosa nota quindi che i sistemi di climatizzazione industriale siano fondamentali per garantire il benessere dei lavoratori, la loro sicurezza e anche il corretto funzionamento della strumentazione aziendale.

Pensare quindi di non installare un impianto sarebbe poco sensato per un’azienda attenta al proprio processo lavorativo ed ai propri collaboratori.

Tuttavia, quando si parla di realtà imprenditoriali di questo tipo ci riferiamo ad aree di lavoro ampie, comprese generalmente tra i 300 e i 10.000 metri quadri e oltre. Riscaldare o raffreddare uno spazio così senza la strumentazione adatta non è semplice.

Per questo entrano in gioco i climatizzatori industriali studiati appositamente per garantire una temperatura costante in grandi aree di lavoro.

Queste tecnologie d’avanguardia, proprio come quella proposta da Tecsaving, sfruttano le ultime innovazioni del settore, sono basate su pompe di calore ad alta efficienza (aria-aria), facili da installare, non invasive per il processo industriale e, soprattutto, controllate da remoto in ogni parametro per ottimizzarne il funzionamento.

Come ottenere una temperatura stabile con la pompa di calore aria-aria

Tecsaving, azienda leader del settore, ha scelto di specializzarsi proprio nella climatizzazione industriale e con il suo lavoro, così come con i suoi prodotti, riesce a migliorare la qualità della vita dei lavoratori, ad ottimizzare l’efficienza energetica e, ovviamente, a risolvere tutti quei problemi legati a doppio filo con una cattiva climatizzazione.

È cruciale quindi che gli impianti siano dotati delle tecnologie più corrette e, in questo caso, si tratta della pompa di calore aria-aria. Realizzata appositamente per climatizzare grandi spazi di lavoro, questa soluzione garantisce una temperatura uniforme, è modulabile, trasferibile e rispettosa dell’ambiente poiché sfrutta l’energia termica dell’aria esterna ed è priva di combustione. Ultimo ma non ultimo, optare per dei servizi di climatizzazione dotati di un controllo remoto personalizzato come quello proposto da Tecsaving è fondamentale per ottimizzarne il funzionamento grazie ad un’assistenza e una piattaforma dedicata.

Bye bye problemi: benvenuti climatizzatori industriali

Investire nella climatizzazione industriale di qualità ha un costo. Vero. Si tratta però non di un costo ma di un investimento che comporta un importante ritorno economico in aumento di produttività ed anche di benessere per i propri lavoratori, macchinari e per l’ambiente.